Zenzy Chef

Angel cake, la torta più morbida che ci sia!

L’Angel Cake è la mia torta preferita,mi ricorda l’America, ma soprattutto una scena di uno dei miei film preferiti! Agnes di Cattivissimo me che urla “It’s so fluffy!” alla vista di un morbido un’unicorno.
Bene,se non l’avete vista eccola:

Questa sono io mentre mangio l’Angel Cake!
Ho provato anche io a crearla con la vera ricetta americana!
Ecco la mia angel Cake!
Se volete provarci anche voi,vi lascio la ricetta.
Pronti,partenza,via!
Made it!
Print

Angel Cake

L’angel cake è una famosa torta americana che deve il suo nome alla sua estrema sofficità e leggerezza, proprio per queste sue caratteristiche è stato definito “il cibo degli angeli”. La particolarità di questo dolce sono proprio gli ingredienti: l’angel cake è preparata solo con albumi d’uovo, cremor tartaro, zucchero e aromi senza né olio né burro. Inoltre la cottura avviene in uno stampo particolare specifico per angel e chiffon cake che non necessita di essere imburrato. Questo è composto da un cilindro molto alto, con il fondo estraibile e da tre piedini posizionati lungo il bordo che permettono di lasciar raffreddare la torta capovolta, in questo modo il dolce non tenderà ad abbassarsi e resterà alto e voluminoso. Per la guarnizione sbizzarite la vostra creatività! 

Siamo pronti!

Via!

Course Dessert
Cuisine American
Prep Time 15 minuti
Cook Time 30 minuti
Total Time 45 minuti
Servings 10 persone
Author Marion

Ingredients

  • 160 gr farina 00
  • 270 gr zucchero a velo
  • 1 baccello di vaniglia
  • 480 gr albumi circa 12 uova
  • 4 gr sale fino
  • 6 gr cremor tartaro oppure stessa dose di lievito in polvere per dolci
  • 200 gr gocce di cioccolato
  • 250 ml panna per dolci
  • frutti di bosco,riccioli di cioccolato o quello che vi va per guarnirla

Instructions

  1. Per preparare l'angel cake assicuratevi che gli strumenti per montare gli albumi siano perfettamente puliti e che gli albumi siano a temperatura ambiente. 

  2. Versate gli albumi nella ciotola di una planetaria . Azionate la planetaria a velocità media e non appena gli albumi inizieranno a diventare bianchi, aggiungete una parte dello zucchero(200 grammi), mentre la restante parte verrà aggiunta successivamente 

  3. Lasciate incorporare, quindi aggiungete anche il cremor tartaro setacciato.Dopo un paio di minuti unite in ultimo i semi della bacca di vaniglia.

  4. Non appena gli albumi saranno gonfi e spumosi spegnete la planetaria.A parte in una ciotola setacciate la farina. Quindi sempre nella stessa ciotola versate la parte restante dello zucchero e il sale.

  5. A questo punto trasferitevi gli albumi e incorporateli alle polveri molto delicatamente, mescolando dall'alto verso il basso con una spatolina per evitare che il composto si smonti.Aggiungete anche le gocce di cioccolato e continuate a mescolare.

  6. Ora non vi resta che versare il composto nel classico stampo da angel cake o chiffon (18 cm di diametro del fondo, 23 cm in superficie e 10 cm di altezza) senza imburrarlo o infarinarlo (se non ne siete in possesso potete anche usare uno stampo per il pan di spagna imburrato e infarinato). Versate il composto a mano a mano nello stampo senza batterlo per uniformare, ma distribuendolo delicatamente con una spatola o con un cucchiaio. 

  7. Cuocete la angel cake in forno statico preriscaldato a 190° per 30-35 minuti (se forno ventilato 170° per 25-30 minuti).
  8. Trascorso il tempo indicato, provate a punzecchiare l’angel cake con uno stecchino da spiedino e se uscirà asciutto, potete sfornare il dolce, altrimenti cuocetelo per qualche altro minuto. Sfornate l’angel cake e capovolgetela su un tagliere poggiandola sugli appositi piedini: in questo modo il dolce si raffredderà senza sgonfiarsi o inumidirsi. Una volta che sarà completamente freddo, sformatelo e con la lama di un coltello staccate delicatamente la base dello stampo. 

  9. Montate la panna in una planetaria,usate una sach à poche per guarnire la torta come più vi piace,e poi usate la creatività per rendere la vostra unica!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *